per tutta la durata dell'emergenza COVID-19 il nostro numero telefonico sarà lo 0692959943

itzh-CNenfr

BANDO (ACEA): A RETI I PERITI AGRARI RIAMMESSI GRAZIE ALLA DIFFIDA DEL CONSIGLIO NAZIONALE

Poter constatare che ARETI (areti ex Acea Distribuzione, è il distributore del Gruppo AceaARETI si occupa del trasporto dell'energia elettrica dai luoghi di produzione a quelli di consumo, dove viene consegnata ai clienti finali per l'utilizzo) HA ACCOLTO LE NOSTRE RICHIESTE DEL 25 GIUGNO, riportando nel Disciplinare Tecnico tutti i punti da noi emendati, è una bella soddisfazione.

I nostri iscritti possono, pertanto, concorrere per “l’incarico professionale per la redazione di relazioni agronomiche, valutazioni ambientali preventive ed indagini fitostatiche e fitosanitarie effettuate con il metodo visivo (Visual tree assessment)”.

Non possiamo che ringraziare i numerosi colleghi che occupandosi di verde e ambiente ci avevano sollecitato ad una azione forte e decisa per riammetterci a svolgere competenze che sono da sempre riconosciute alla nostra categoria.

Non possiamo comunque nascondere la nostra amarezza per quelle ricorrenti distrazioni di troppe Istituzioni, Enti e Aziende municipalizzate che confondono gli Agrotecnici con la qualità dei Periti Agrari e Periti Agrari laureati. Ma al tempo stesso ci conforta che di fronte ai nostri numerosi nostri interventi, i risultati ottenuti sono confortanti e soddisfacenti.

Per questo dopo la diffida e l’accoglimento delle nostre istanze abbiamo voluto ringraziare ARETI del gruppo ACEA certi che nel futuro sappiano riconoscere le qualità e la consolidate e le storiche competenze dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati, che a Roma possono contare su due Istituti Tecnici Agrari ancora inadeguatamente riconosciuti per il loro grande ruolo educativo e professionalizzante.

Adesso dovremo affrontare la seconda fase quella della selezione, affinché inadeguati e incompetenti professionisti, eventualmente concorrenti, non ci costringano ad una nuova e ancor più decisa azione a tutela delle competenze giuridicamente riconosciute.

Il termine per la presentazione delle offerte è stata procrastinata al 14 luglio 2020.

 

UN BEL RISULTATO, UNA BUONA OPPORTUNITÀ per i nostri professionisti del verde, dell’agricoltura e dell’ambiente.

 

  • Creato il .
  • Visite: 528